Links:
  1. nike air max 97
  2. nike air max thea
  3. nike air max 90
  4. nike air max 95
  5. scarpe hogan 2017
  6. scarpe saucony outlet
  7. zapatos manolo blahnik
  8. black friday birkenstock sandals cheap sale
  9. black friday merrell shoes cheap sale
  10. black friday true religion jeans sale
  11. black friday 2017 beats by dre sale
  12. black friday 2017 moncler sale
  13. black friday 2017 air jordan cheap sale
News:
Home » Museo Archeologico Paolo Orsi

Share This Post

In Evidenza / Musei

Museo Archeologico Paolo Orsi

Museo Archeologico Paolo Orsi

Museo Archeologico Paolo Orsi

Viale Teocrito 66. Il Museo Archeologico Nazionale di Siracusa inaugurato nel 1886 era situato in Piazza Duomo. Dal 1988, con il nome di Museo Archeologico Paolo Orsi si trova nel locali della Villa Landolina. Il Museo occupa due piani e espositivi di 9.000 mq,  ed un seminterrato di 3.000 mq, dove è situato un auditorium.

Il museo comprende reperti risalenti dai periodi della preistoria fino a quelli greco e romano provenienti da scavi della città e da altri siti della Sicilia.

Il piano terreno è diviso in 4 settori (A-B-C-D), mentre il corpo centrale (Area 1) è dedicato alla storia del Museo e vi sono presentati brevemente i materiali esposti nei singoli settori.

Il settore A è dedicato alla preistoria (Paleolitico superiore-Età del ferro);

Portello di Castelluccio

Il settore B è dedicato alle colonie greche della Sicilia del periodo ionico e dorico

Gorgone

Statua di Venere

Nel settore C sono esposti reperti delle sub-colonie di Siracusa: Akrai (664 a.C.), Kasmenai (644 a.C.), Camarina (598 a.C.), Eloro. Nonché reperti provenienti da altri centri della Sicilia orientale e da Gela ed Agrigento.

Vasi provenienti da Thapsos

Il settore D, posto al primo piano, è stato inaugurato nel 2006 e contiene i reperti di epoca ellenistico-romana

Sarcofago

 

Museo Paolo Orsi Social Stream

In Tempo reale dai principali Social Network Immagini e post associati al Museo Paolo Orsi (compreso i contenuti con ashtag #museopaoloorsi) e le immagini Instagram geolocalizzate nei pressi del museo

© Centro Studi Helios

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share
Share